Un viaggio tra le grandi icone del passato.

Foto FFG

Salire a bordo di un’auto d’epoca e spostare le lancette sul passato, è un’esperienza indimenticabile colma di emozioni, fascino e magia. È il momento in cui tutto si ferma e lo spazio attorno al veicolo comincia a colorarsi di storie, vite e ricordi.

Foto FFG

Forse qualcuno di voi mi considererà un nostalgico, ma per me le auto storiche e d’epoca sono una passione più viva che mai, perché attraverso loro posso viaggiare nel tempo senza temere l’avanzare degli anni.

Foto FFG

In questa rincorsa all’eterna bellezza della gioventù non potevo mancare a un evento davvero speciale a cui sono stato invitato dal mio caro amico Filippo Nuccitelli di Rondine Motors. Sto parlando di THE REB Concours “Rome Eternal Beauties”, organizzato lo scorso 8-9 giugno a Roma.

Foto FFG

Di nuovo a bordo di spettacolari emozioni.

Foto FFG

Se è vero che il tempo è il grande contenitore in cui mettiamo tutti i nostri ricordi ed emozioni, quello che ho vissuto durante il REB è stato un viaggio davvero straordinario, che ha fatto volare la mia immaginazione teletrasportandomi in epoche lontane dove stile, eleganza, sentimento, design e ingegneria erano in perfetto equilibrio e armonia tra loro.

Foto FFG

Vere opere d’arte in movimento, dove ogni dettaglio, linea, forma è frutto dell’ingegno e della creatività dei Grandi Maestri dell’Auto, come Bertone, Pininfarina, Giugiaro, Scaglietti, Malcolm Sayer.

Foto FFG

Vetture disegnate dal genio e dalla passione.

Foto FFG

Girare tra le grandi icone del passato, ammirare la loro unicità, osservare i dettagli, accarezzare la carrozzeria, fotografarle è stata un’esperienza coinvolgente in tutti i sensi.

Photo FFG

Per un’intera giornata non ho avuto occhi che per loro, “le belle di una volta”. Auto che hanno fatto sognare e innamorare intere generazioni, e che ancora adesso fanno battere il cuore!

Foto FFG

Tra le mie vetture preferite c’era la Jaguar E-Type OTS del 1963 (per intenderci, quella guidata da Diabolik), e non è un caso che Enzo Ferrari, grande conoscitore e amante di belle auto la definì “l’auto più bella mai costruita”. Un mito senza tempo che è entrata a far parte della collezione permanente insieme ad altre cinque auto nel New York City Museum of Modern Art.

Foto FFG

Altra stupenda “italiana” da perderci letteralmente la testa, è la Giulia Sprint Speciale, che secondo me rappresenta la vera icona del gentlemen driver, così sinuosa, seducente e di classe, che sembra essere stata disegnata dal vento, come potete vedere da alcuni dettagli dei miei scatti.

Foto FFG

Questo weekend, voglio far correre la vostra immaginazione.

Foto FFG

Se non avete ancora programmato nulla per questo fine settimana, vi consiglio di farvi un bel tuffo nel passato… Ho infatti preparato per voi un tour fotografico per farvi scoprire quanta bellezza c’era (e c’è ancora) nel design automobilistico di un tempo.

Foto FFG

Tutti i miei scatti li troverete in condivisione sui miei canali social Facebook, Instagram e Linkedin.

Rilassatevi. Oggi è FRAday!

Photo FFG